Finalmente il Grappa!

E finalmente il Trofeo Bonatti torna sul Monte Grappa! Dopo un primo assaggio di alcuni anni or sono, finito in modo a dir poco rocambolesco, questa volta l’organizzazione e lo svolgimento della prova sono andati alla grande. Solo quattro partecipanti, pochi ma buoni, con la voglia di pedalare per altri cento, sufficiente a vincere il timore di prendere la pioggia ai quasi 1800 metri della vetta di giornata.
L’allegra compagnia e la bellezza della “montagna sacra” hanno reso questa giornata praticamente perfetta; peccato solo per un po’ di foschia che non ha comunque disturbato più di tanto la spettacolare vista sulla pianura sottostante.
Un bravo a Gianni, da cui è nata l’idea della scalata ed al quale è stata affidata l’organizzazione, ma complimenti a tutti per l’entusiasmo e la cortesia, grazie ai quali la giornata è volata fin troppo in fretta!
Semplicemente stupendo dal punto di vista paesaggistico il percorso, soprattutto nella sua parte alta: vedute mozzafiato, tanto silenzio e la sagoma dell’Ossario che faceva capolino ogni tanto, lontana.

L’agognato arrivo

Da sottolineare anche il fatto che sia la salita da Semonzo che la discesa verso Romano d’Ezzelino sono state pochissimo disturbate dal traffico.
Prima di salutarsi e darsi appuntamento alla prossima è arrivato come al solito il momento delle risate e delle stramberie, come quella di Andrea, che ha chiesto gli venisse aggiudicata la vittoria finale in virtù dei due “primi” (due belle fettone di lasagne divorate al rifugio) oppure Paolo, che aveva onorato le sue doti di velocista sorprendendo tutti sul piazzale d’arrivo al ritorno a Crespano. Infine ci si è messo anche Marco, proponendo una “foto scandalo”, sulla falsariga di quella che, nel 2007, costò una grossa penalizzazione e forse la vittoria finale al trofeo di quell’anno a Marco A.
Tirando le somme, una cosa è certa: il Trofeo Bonatti farà di tutto per tornare al più presto sul Monte Grappa!
Per intanto segniamoci questi riferimenti cronometrici, in attesa di ritoccarli, chissà, magari già la prossima primavera: Marco 1h42′, Gianni 1h44′, Andrea 2h06′, Paolo 2h36′.

L’arrivo di Gianni

Andrea all’arrivo reclama a gran voce uno sponsor degno della sua impresa!

Paolo: 20 km di salita e non sentirli!

Foto di gruppo

Il percorso

Questa foto è idea di Marco: il DS, come si legge nel resoconto, non gradirà…

Ecco i commenti del DS Carlo!
Sulla base di quanto riferito dal mio osservatore stabilisco quanto segue:
Gianni: 10 punti per l’idea, l’organizzazione e l’ottimo tempo con il quale ha coperto il percorso;
Andrea: 9 punti per la sicurezza con la quale ha affrontato una montagna difficile come il Grappa (non mi convince del tutto però l’idea dei “due primi”…);
Paolo: 7 punti, bravo a salire gestendo bene le energie ma da rimproverare per il prosecco (!) bevuto la mattina a mo’ di ricostituente subito prima di un grosso sforzo, se fossi stato lì mi sarei fatto sentire!;
Marco: 3 soli punti per aver istigato gli altri all’idea delle foto delle bici a terra, quasi a voler farsi beffe del D.S., e per l’errore di percorso nello stesso punto del 2005: svegliaaaaa!!

Questa la classifica del trofeo 2009 dopo la seconda tappa:
1) Gianni 19
2) Andrea 16
3) Paolo C. 15
4) Marco 12
5) Peter, Erwin e Paolo N. 10
6) Cesare 9
7) Giuseppe 8
8) Rudi 7

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. Marco Bonatti ha detto:

    Cacchio, ragazzi, con l’idea di quella foto mi sono giocato il Trofeo 2009! :-(

  2. Paolo Cologna ha detto:

    Come sempre, per vivere una bella avventura bisogna partire. La meta pareva distante, il tempo era pessimo, poi tutto è cambiato, ed è stato un giro spettacolare, da ripetere sulle altre quattro salite al Grappa.

  3. Gianni ha detto:

    Dal cielo qualcuno ci ha guardato…. ha visto il nostro entusiasmo e ci ha donato una bellissima giornata. Grazie a Marco, Andrea e Paolo per la bella compagnia, speriamo di poter ripetere questa esperienza il prossimo anno e soprattutto di essere più numerosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
:testone: 
:sborone: 
:linguaccia: 
:censored: 
:winner: 
:sarcasmo: 
:amici: 
:bevuto: 
:brindisi: 
:bravo: 
:dance: 
:dentistretti: 
:diavoletto: 
:festa: 
:fiori: 
:imbarazzo: 
:impaurito: 
:paura: 
:in_bici: 
:pugno: 
:rabbia: