Una giovinezza straordinaria

Può la giovinezza di un ragazzotto qualsiasi, che dopo anni di “divaning” si scopre leone sulla bici e nello sport, meritare un sito apposito? È degna di attenzione la storia di un adolescente che passa in pochi anni dal pigiama alla casacca ciclistica di una squadra di dilettanti, il gradino al di sotto del professionismo? Vale la pena di raccontare la trasformazione di un timido bamboccio, già segnato da idiote delusioni amorose, in uno dei più rispettati grimpeur del ciclismo locale?
Io non lo so, ma siccome il sito è mio e il ragazzotto è il sottoscritto ;-) ho deciso che sì, ne vale la pena!
E allora ecco il sito, creato con Google Pages, che ripercorre quella storia per me straordinaria perché fuori dagli schemi, diversissima dal classico iter del 99% degli adolescenti che prevede compagnie, discoteche, notti insonni, morose e altre porcherie.
La storia di un ragazzo che scopre dentro di sé un carattere e una forza che non sapeva di avere e che inizia una vita in simbiosi con una compagna a due ruote.
Una storia, come detto, che ritengo straordinaria. E che merita di essere ripercorsa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
:testone: 
:sborone: 
:linguaccia: 
:censored: 
:winner: 
:sarcasmo: 
:amici: 
:bevuto: 
:brindisi: 
:bravo: 
:dance: 
:dentistretti: 
:diavoletto: 
:festa: 
:fiori: 
:imbarazzo: 
:impaurito: 
:paura: 
:in_bici: 
:pugno: 
:rabbia: